Foto


Presentazione

I messaggi di presentazione del festival

Leggi


Messaggio del Jet Propulsion Theatre / Teatro Portland

Ripetere un successo è una sfida, l’edizione del 2017 è stata un grande successo. Ci riproviamo nel 2018 con una nuova edizione che va a scandagliare le migliori proposte del panorama nazionale e le mescola con le Augmented Lectures, vere e proprie lezioni divulgative “aumentate” dalla presenza di un artista in scena assieme allo scienziato. Gli spettacoli e le Augmented Lectures hanno l’obiettivo ambizioso di favorire la conoscenza, di appassionare, coinvolgere e comunicare il mondo della scienza con linguaggi accattivanti e coinvolgenti. Tutti raccontano il lato umano della scienza dove gli artisti e gli scienziati invitano il pubblico a riflettere, capire e conoscere alimentando curiosità e processi di conoscenza in modo professionale e accattivante, appassionato e responsabile, divertente e scientifico. Il mondo della scienza si nutre delle passioni umane e il Festival Teatro della Meraviglia le esplora con competenza e curiosità: Dante Cosmonauta, gli ultimi passi sulla Luna, l’Intelligenza Artificiale, l’AntiMateria, la potenza dei numeri e il genio di un Leopardi amante della scienza sono solo alcuni degli argomenti trattati. Questo Festival è pensato per un pubblico vario e curioso, per chi ama il teatro e per chi ama la scienza, per i veterani dello spettacolo dal vivo e i giovani delle scuole che vogliono farsi affascinare. La scienza ci trasforma e quotidianamente ci spinge ai confini di una esistenza spesso difficile da interpretare. Il Genere Umano è spericolato e creativo: la scienza e l’arte sono le due cose più preziose che abbiamo. Il Teatro della Meraviglia le celebra senza esitazioni e con grande passione!

Andrea Brunello
Direttore Artistico del Teatro Portland e della Compagnia Arditodesìo
Affiliato con il Dipartimento di Fisica dell’Università degli Studi di Trento


Jet Propulsion Theatre
JPT è un Laboratorio Permanente della Compagnia Arditodesìo per la creazione teatrale collegata alla scienza, la gente della scienza e il racconto scientifico. Arditodesìo è una compagnia teatrale professionale italiana ben conosciuta. Il progetto è stato avviato nel 2012 da Andrea Brunello e Stefano Oss. JPT si propone di raccontare la scienza attraverso il teatro e l’espressione artistica, di sviluppare un senso di curiosità e meraviglia, sete di conoscenza, e consentire una migliore comprensione del mondo scientifico, le persone che lo vivono, i risultati della scienza e in ultima analisi il nostro presente e futuro.

Il Teatro Portland
Portland è un progetto culturale unico sul territorio. E’ un teatro attivo tutto l'anno dove organizza La Bella Stagione, rassegna di teatro della contemporaneità e di teatro civile. Portland è attivo in una rete di collaborazioni importanti a livello nazionale ed è al centro di un sistema teatrale dinamico e sempre in crescita. Portland è anche scuola di teatro. Portland è luogo di aggregazione con centinaia di soci e molti volontari che partecipano alla vita associativa del Teatro e della Scuola. Portland è creazione artistica, grazie alle molte compagnie che lo utilizzano e gli artisti, gli allievi della scuola, i collaboratori che quotidianamente lo abitano.

Messaggio del Dipartimento di Fisica

Una solida base disciplinare e competenze diversificate in settori collaterali rendono il professionista fisico la figura di rilievo nell’innovazione tecnologica. Tra le competenze importanti, conoscere e dominare i nuovi linguaggi di comunicazione sono un aspetto di strategica rilevanza. Il Dipartimento di Fisica di Trento ha colto fin dall’inizio l’importanza della contaminazione tra linguaggi diversi per promuovere conoscenza e forme nuove di didattica. Attraverso il suo Laboratorio di Comunicazione delle Scienze Fisiche e nell’offerta formativa dedicata alla Comunicazione della Scienza, ha percorso itinerari didattici innovativi. Tra questi ha investito nella collaborazione con il “Jet Propulsion Theatre”, un’intesa fra i mondi della scienza e del teatro, che vede coinvolti in prima persona protagonisti sia della fisica che dell’arte. Riuscire a veicolare l’emozione e la passione per la ricerca scientifica, utilizzando il linguaggio non formale e la drammatizzazione di vicende anche umane, è un traguardo importante per arricchire la disciplina “dura” dei fisici di una valenza espressiva che la arricchisce e la rende più comprensibile. Per queste ragioni sostiene ancora e con maggiore convinzione la seconda edizione di quest’iniziativa di comunicazione scientifica che va oltre la tecnologia e il formalismo tradizionale.


Lorenzo Pavesi
Direttore del Dipartimento di Fisica dell’Università di Trento
Stefano Oss
Responsabile del Laboratorio di Comunicazione delle Scienze Fisiche del Dipartimento di Fisica

Il Dipartimento di Fisica
Il Dipartimento di Fisica dell’Università degli Studi di Trento conta più di 40 ricercatori attivi con attività in fisica teorica, computazionale e sperimentale, collabora inoltre con aziende ed industrie, numerose agenzie, istituti ed enti di ricerca nazionali e internazionali; infine gestisce i corsi di laurea triennale, magistrale e di dottorato di ricerca in fisica per più di 400 studenti.




Messaggio dell’Opera Universitaria

Grazie alla rinnovata collaborazione con il Teatro Portland e il Laboratorio di Comunicazione delle Scienze Fisiche dell’Università degli studi di Trento, l’Opera Universitaria è lieta di ospitare la seconda edizione del Teatro della Meraviglia.
Teatro e scienza sono tradizionalmente considerati due ambiti del sapere estranei e apparentemente inconciliabili, eppure, da sempre non esiste tema più ‘spettacolare’ di quello scientifico.
La ‘scienza sul palco’ del teatro Sanbàpolis, proposta dal Teatro della Meraviglia, oltre ad essere scienza che diverte e che favorisce la conoscenza, può diventare anche occasione d’incontro tra studenti e territorio, rendendo più vivo e partecipato lo studentato San Bartolameo e l’attiguo polo culturale-sportivo Sanbàpolis.


Alberto Molinari
Presidente dell’Opera Universitaria di Trento


L’Opera Universitaria
L’Opera Universitaria di Trento organizza e gestisce servizi ed interventi per dare attuazione al diritto allo studio, offrendo anche residenzialità per gli studenti iscritti all’Università degli Studi di Trento e incentivi per gli studenti residenti in Trentino e iscritti in altre sedi universitarie.
L’Opera promuove anche attività di carattere culturale organizzate dalle Associazioni studentesche e stimola occasioni d’incontro e partecipazione tra gli studenti e le varie istituzioni presenti sul territorio.





 




Copyright © 2017 - Compagnia Arditodesìo
P.I. 01984370229
Privacy e Cookie Policy